Comitato Unico di Garanzia

La lotta contro le discriminazioni sul luogo di lavoro si può avvalere di uno strumento efficace e completo. Il Comitato unico di garanzia, infatti, lavora per prevenire e battere le discriminazioni dovute non soltanto al genere, ma anche all’età, alla disabilità, all’origine etnica, alla lingua, alla razza, e, all’orientamento sessuale. Una tutela che comprende, il trattamento economico, le progressioni in carriera, la sicurezza e che viene estesa all’accesso al lavoro.

Il “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” (G.U. n.134 dell'11 giugno 2011) ha assunto tutte le funzioni che la legge e i contratti collettivi attribuivano ai Comitati per le Pari Opportunità e ai Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing e rappresenta un interlocutore unico, più efficace e completo al quale i lavoratori possono rivolgersi nel caso subiscano una discriminazione e vogliano porvi rimedio. 

Compiti e funzioni del CUG sono rilevabili, in dettaglio, dall'art. 21 della legge n. 183 del 4/11/2010 e dalla circolare n. 4 del 4/03/2011 a firma dei Ministri della Funzione Pubblica e della Pari Opportunità


Il Comitato Unico di Garanzia è attualmente composto come segue: 

Presidente: Dott.ssa Carmela DE CARLO

Rappresentanti di parte sindacale:

- CISL - FP titolare: Nunzio Pompilio - supplente: Giulia Pastore
- CGIL - FP titolare: Gianvito Gioia - supplente: Giacomo Albanese
- UIL - FPL titolare: Nunziata Girolamo - supplente: Nicola Girolamo
- UGL - FPL titolare: Francesco Ladisa - supplente: Vito Manzari

Rappresentanti del personale:

Titolari: Angela Piconio, Carmela De Caro, Grazia Labalestra, Giacomo Loconsole
Supplenti: Giuseppe Carelli, Carmen Bovino, Carmela Giannini

Allegati: