LIBRI SCOLASTICI, DOMANDE PROROGATE AL 20 AGOSTO

Destinatari gli studenti pugliesi con ISEE non superiore a 10.632,94 euro

Sarà attiva a partire dal 20 giugno 2019, e fino al 20 luglio successivo (termine prorogato alle ore 14.00 del 20 agosto), la procedura per l’assegnazione della fornitura gratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2019-2020. 
Gli aspiranti al contributo dovranno presentare apposita istanza, esclusivamente per via telematica e attraverso il sistema web informatico, mediante procedura on line che sarà attiva sul portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it, alla sezione ‘libri di testo a.s. 2019/2020’, dalle ore 10 del 20 giugno 2019 alle ore 14 del 20 luglio 2019 – p.to 6 “Allegato A” dell’Avviso Pubblico Regionale. 
Il Comune di Casamassima, quindi, erogherà agli aventi diritto il beneficio attraverso la forma del contributo economico. 
Quantificazione che dovrà tenere conto dei tetti di spesa, differenziati per anno e tipologia di scuola, fissati dal Miur, il ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. 
L’erogazione del beneficio stesso da parte del Comune, nella forma determinata, è subordinata alla verifica dei requisiti dell’avviso pubblico e all’applicazione delle disposizioni ministeriali. 
Vi è pertanto la necessità di attestare, da parte dei richiedenti, la frequenza scolastica e di documentare la spesa sostenuta per l’acquisto dei libri di testo. 
La liquidazione del contributo è infatti subordinata alla presentazione del modulo di consegna con i relativi giustificativi di spesa, compilato in ogni sua parte con in allegato tutta la documentazione relativa alla spesa sostenuta per l’acquisto dei libri.
Si dovrà anche presentare – come detto – l’attestato di frequenza rilasciato dagli istituti scolastici per l’anno di riferimento. 
Tutta la documentazione necessaria dovrà essere allegata a corredo della domanda.
Qualora questo non fosse possibile, il termine ultimo per la presentazione del modulo e dei relativi giustificativi è fissato al 31 dicembre 2019. Questo stesso termine è da ritenersi perentorio pena la nullità dell’istanza presentata con la relativa esclusione dalle graduatorie degli ammessi a beneficio. 
Sono destinatari del contributo le studentesse e gli studenti residenti in Puglia, frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie. L’Isee del richiedente, in corso di validità, non potrà essere superiore a 10.632,94 euro.
È necessario che, al momento di presentazione dell’istanza, il nucleo familiare disponga di un’attestazione Isee valida. In caso di attestazione Isee che rilevi omissioni o difformità, il Comune potrà richiedere integrazioni o documentazioni volte a dichiarare la completezza e veridicità dei dati dichiarati. 
Si rimanda alla documentazione allegata per l’iter completo da seguire.

Circolare applicativa del Bando Regionale
Modulo di consegna giustificativi di spesa

Categoria: Notizie