LE ACQUE METEORICHE NON VANNO SVERSATE IN FOGNA NERA

Un’apposita ordinanza darà il via a verifiche e controlli

Il Comune di Casamassima sollecita i cittadini a non immettere le acque meteoriche nella fogna nera.
Acquedotto Pugliese ha infatti segnalato al Comune casi in cui si sono registrati arrivi abnormi di acque meteoriche nella fogna nera, che hanno causato il dilavamento delle vasche biologiche del nuovo depuratore cittadino, con un brusco decadimento del processo depurativo.
E non sono mancate rilevazioni di scarichi anomali, oltreché di acque meteoriche, anche di sostanze non riconducibili al refluo domestico.

Alla luce di questa situazione, nell’ottica della tutela di tutti i cittadini e della salvaguardia dell’igiene urbana, Acquedotto Pugliese sta già provvedendo alle verifiche e ai controlli sulle opere ricadenti sul suolo pubblico.
Verifiche e controlli che a breve saranno intensificati anche sugli allacciamenti privati, grazie al lavoro e alla collaborazione tra i tecnici di Acquedotto Pugliese e la Polizia locale.

Si invitano pertanto gli utenti che sversano le acque meteoriche nella rete della fogna nera, collegando per esempio a quest’ultima i pluviali per l’allontanamento delle acque meteoriche raccolte dai lastrici solari, dalle chiostrine, o da altri spazi interni ai fabbricati, a sanare la situazione, sospendendo immediatamente questo tipo di condotta e mettendo i loro impianti a norma.

A questa comunicazione, seguirà un’apposita ordinanza sindacale, in virtù della quale tutti gli utenti che non dovessero adeguarsi alle disposizioni potranno essere sanzionati dagli organi competenti, secondo i termini di legge.

Categoria: Notizie