LE ATTIVITÀ DELLA POLIZIA LOCALE

Il comandante Prigigallo presenta il resoconto relativo al 2019

Quindici unità, sette uomini e otto donne, tra i quali il comandante Francesco Prigigallo. È questo il personale in servizio presso il corpo di Polizia locale di Casamassima, che il 21 gennaio scorso ha celebrato la giornata di San Sebastiano, protettore dei vigili urbani.
L’appuntamento ha rappresentato anche l’occasione per fare il punto circa le attività svolte dal Corpo nel corso del 2019. A relazionare è stato il comandante Prigigallo.

Nel corso del 2019 - ha spiegato Prigigallo – gli uomini e le donne della Polizia locale hanno elevato 3.800 sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada, circa il 20% in più rispetto all’anno precedente.
Fra queste, 154 sono state accertate a seguito di infrazioni commesse all’interno del centro storico, 213 nella centralissima piazza Aldo Moro, 44 per occupazione dei posti riservati ai mezzi della Polizia locale.

Quattrocentotrentadue sono stati i verbali che hanno comportato la decurtazione di punti sulla patente, 78 le sanzioni per mancato rispetto di regolamenti e ordinanze, 3 i veicoli sequestrati, 6 i fermi amministrativi, 52 le rimozioni forzate di autoveicoli.

I ricorsi presentati al Prefetto, gestiti dalla Polizia locale, sono stati 23, mentre 3 sono stati quelli promossi presso il Giudice di Pace. “Numeri – ha fatto presente il comandante Prigigallo – che testimoniano la bontà dell’operato della Polizia locale”.

Ancora, 19 sono state le comunicazioni di notizia di reato all’autorità giudiziaria, 75 i sinistri stradali rilevati, 197 i controlli effettuati nei confronti delle attività produttive, 600 le pratiche amministrative trattate.

A questi numeri si aggiungono 270 determinazioni redatte, 60 ordinanze emesse e ben 930 accertamenti di residenza, oltre a 308 atti notificati, 278 pratiche Uma (utenti motori agricoli), 70 autorizzazioni per l’utilizzo del suolo pubblico trattate.

Cinquanta sono stati i pareri relativi al rilascio di passi carrabili, 20 quelli inerenti le nuove insegne di esercizio.
Oltre ai servizi legati all’organizzazione di eventi e manifestazioni, più di 40 appuntamenti, tra i quali la festa di San Rocco che nel 2019 ha comportato lo spostamento del parco giostre e dell’area dedicata ai mercatini.

“Un’attività corposa e importante – fa presente il comandante Prigigallo – alla quale si aggiunge il ruolo di Polizia di Prossimità che la Polizia Locale sta sempre più assumendo come sua caratteristica peculiare.
Questo a ulteriore testimonianza della nostra sempre maggiore vicinanza alla cittadinanza e alla capacità di infondere nella popolazione la percezione di sicurezza.
Ringrazio le forze dell’ordine presenti sul territorio, in primis il comandante della locale stazione dei Carabinieri, il luogotenente Filippo Falcone, per la continua e fattiva collaborazione.

Così come ringrazio i miei colleghi e preziosissimi collaboratori, Carmela Giannuzzi, Stella Maselli, Vito Russo, Vittoria Menga, Nicola Girolamo, Paola Rodi, Giuseppe Maino, Angela Piconio, Gianvito Gioia, (che passerà presto in Regione e che ringrazio per il supporto offerto), Giacomo Albanese, Caterina Chierico, Girolamo Porcaro, Annunziata Ciocia, Gisella Curci. A loro si aggiunge anche Vincenzo Balacco del settore attività produttive”.

Categoria: Notizie