FIRMA IL REFERENDUM

Abrogazione della legge MERLIN

Liberiamo le strade delle nostre città, tassiamo la prostituzione.

Il quesito chiede di abrogare la Legge Merlin del 1958 che è la causa, fra l'altro, della prostituzione di strada.
Finalmente sarà possibile non solo regolare e controllare la prostituzione al fine di tutelare la salute pubblica e combattere il degrado, ma anche tassare tale attività, come già avviene in Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Austria e Svizzera.
Gli introiti fiscali, che da alcuni studi sarebbero stimati attorno ai 4 miliardi di euro all'anno, consentirebbero di ridurre o eliminare alcune tasse che gravano sui cittadini.
Abrogare la Legge Merlin vuol dire anche contrastare la criminalità organizzata, la tratta e lo sfruttamento della prostituzione e quindi portare ordine e sicurezza nelle nostre città.
Le adesioni si possono rilasciare presso l'Ufficio Elettorale del Comune fino al 4 luglio p.v.

Scarica la locandina

Categoria: Notizie