Affidamento aree a verde pubblico - Domande ancora aperte

Adotta un'area

Con Delibera di Giunta Comunale nr. 103 del 7 luglio 2016, sono stati adottati gli atti per l'affidamento, in favore di soggetti privati, per la manutenzione o l'allestimento, nonchè la manutenzione di aree a verde di proprietà del Comune di Casamassima.

Il Bando di partecipazione, in applicazione al Decreto Legislativo nr. 133 del 12 settembre 2014 (cosiddetto "sblocca Italia"), convertito in Legge 11 novembre 2014 nr. 164, ed in particolare all'art. 24 "Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio", è diretto a disciplinare la stipula di convenzione di "adozione" per la manutenzione di aree verdi pubbliche site nel territorio di Casamassima, da parte di cittadini, associazioni, cooperative, condomini, imprese e di altri soggetti privati o pubblici che abbiano interesse.


 

ANCORA APERTE LE DOMANDE

Affidare l’’adozione’ di aree verdi pubbliche a cittadini, associazioni, cooperative, condomini, imprese e altri soggetti, pubblici o privati, che ne abbiano interesse. E’ lo scopo per il quale la giunta comunale ha deliberato, nel luglio scorso, di concedere agli interessati, che devono sottoscrivere apposita convenzione col Comune, la gestione di spazi verdi comunali. Ricevendo, in cambio del loro lavoro di cura e manutenzione (taglio dell’erba, concimazione, irrigazione, potature di siepi e arbusti, secondo le migliori regole della tecnica del giardinaggio) l’autorizzazione a esporre, nelle aree adottate, targhe con l’indicazione del soggetto che si fa carico dell’adozione. Mentre il Comune, dal canto suo, ha assunto l’impegno a istituire un premio, (una targa, una coppa, ma anche un eventuale riconoscimento in denaro), in favore dell’affidatario riconosciuto miglior conduttore.

Le domande per prendere in gestione una delle aree disponibili sono ancora aperte, quindi tutti gli interessati possono ancora presentarle, rivolgendosi in municipio, in particolar modo redigendo la relativa documentazione –  rintracciabile sul sito del Comune – per poi consegnarla al Protocollo dell’ente.

Sono esclusi dalle aree per le quali si puo’ chiedere l’affidamento il cimitero, le aree verdi presenti  nelle scuole comunali, la villa Enzo Fiermonte, e le villette di via Di Vittorio, Tagliamento e Mariano Azzone.

Tutti gli interventi di potatura periodica degli alberi presenti nelle aree ‘adottate’, inoltre, restano a totale carico del Comune. Gli affidatari, invece, dovranno provvedere autonomamente anche alla pulizia dei luoghi e alla manutenzione ordinaria di giochi per bambini o arredi urbani eventualmente presenti sull’area nel momento in cui la stessa viene data in gestione.          

Categoria: Notizie