Inaugurati i centri anziani, minori e disabili in via Pacinotti

Il taglio del nastro sabato 26 novembre

E’ stato inaugurato lo scorso sabato 26 novembre in via Pacinotti, davanti a un pubblico numeroso e a una folta rappresentanza di persone in età matura – i ‘padroni di casa’ – il centro aperto polivalente anziani. Ma anche ilo nuovissimo centro per minori, e quello per disabili. La struttura comunale di via Pacinotti, al piano terra, ha visto la restituzione alla cittadinanza del centro anziani, uno dei fiori all’occhiello della città fino a qualche anno fa, adesso tornato a vivere, e l’apertura ex novo del centro minori (al primo piano) e di quello disabili (al secondo piano).

Più nel dettaglio, i tre centri si occuperanno di garantire, ciascuno secondo l’utenza di riferimento, attività ludico – ricreative e culturali, anche tramite specifici laboratori. Il centro minori, inoltre, offrirà anche supporto didattico pomeridiano, servizio di mediazione delle conflittualità genitoriali, sostegno psicologico e sportello legale. Il centro disabili assicurerà, tra le altre cose, attività di psicomotricità e ginnastica, in virtù della presenza nel centro di una palestra attrezzata. Per gli anziani, invece, vi sarà anche il servizio di trasporto, con partenza dalla propria abitazione, per mezzo del nuovo pulmino sociale.

“Sono onoratissimo – ha detto il sindaco, Vito Cessa – di restituire alla città il centro per anziani, e di aver inaugurato anche i nuovi centri per minori e disabili. Un grazie all’assessore Antonietta Spinelli, alla responsabile dei servizi socio – culturali del Comune, Teresa Massaro, ai dipendenti comunali, ai partecipanti al servizio civico, e alle tante persone che hanno collaborato attivamente alla realizzazione di questo obiettivo. Un traguardo al raggiungimento del quale abbiamo lavorato sin dal nostro insediamento: sentivamo la responsabilità di dover rispondere a una richiesta avanzataci dalla gente di Casamassima in età matura, ma anche il bisogno di offrire servizi per minori e diversamente abili. Ci siamo riusciti, e di questo siamo molto felici”.

“L’apertura dei tre centri aperti polivalenti per anziani, minori e disabili – ha osservato l’assessore ai servizi sociali Antonietta Spinelli, visibilmente emozionata – rappresenta il raggiungimento di un importante obiettivo politico e amministrativo. Quando ci siamo insediati sono venuta in via Pacinotti, e dove adesso inauguriamo i tre centri ho trovato un magazzino abbandonato, con muri rovinati, calcinacci e polvere. Ora abbiamo tre realtà al servizio della cittadinanza. Ringrazio Teresa Massaro, Isa Spinelli, Nella Borreggine, Piero Acito, le assistenti sociali, l’ufficio tecnico, l’architetto Francesca Sorricaro e l’ingegner Giuseppe Sangirardi (responsabili del servizio tecnico nel recente passato), Eligio Massaro, Peppino Carelli, Francesco Ladisa, Rocco Borrelli, i partecipanti al servizio civico, Antonella De Simone, Pino Giovinazzo, Vitina Valenzano e tutti coloro che hanno dato il contributo perché si arrivasse a questa inaugurazione”.

“Sono a Casamassima – ha proseguito l’onorevole del Partito democratico, Dario Ginefra – per l’inaugurazione di questa struttura, con lo spirito di chi tiene a battesimo una nuova creatura. Una creatura per la quale darò il mio contributo, nei limiti delle mie competenze, e per la quale non posso che congratularmi col sindaco, Vito Cessa, e l’assessore al sociale, Antonietta Spinelli.

Sono interventi anche Pasqua De Marco, presidente della cooperativa ‘Itaca’, e Giuseppe Cosmai, legale rappresentante della società che gestisce il Centro meridionale riabilitativo di Bernalda, in provincia di Matera. 

Categoria: Notizie