Servizio Civico Comunale - Proroga

Comunicato

 

Il Comune di Casamassima, al fine di assicurare misure di sostegno economico in forma mirata rispetto alle cause e alle condizioni di fragilità economica e sociale di nuclei familiari in stato di bisogno in chiave anti assistenzialistica, conformemente alle previsioni di cui all’art. 102 del Regolamento della Regione Puglia n. 4 del 18.1.2007 e s.m.i., intende promuovere in favore dei cittadini residenti nel Comune di Casamassima, a titolo sperimentale, un intervento di contrasto alla povertà, che si sostanzia in un Servizio di volontariato di pubblica utilità a fronte del quale viene riconosciuto un contributo economico di natura socio-assistenziale denominato “Servizio Civico”.

Si specifica che:

  • per Servizio  Civico  di  pubblica utilità  deve intendersi qualsiasi attività finalizzata al pubblico interesse che presenti le caratteristiche di volontarietà, saltuarietà, temporaneità e flessibilità eche sia compatibile con età, capacità ed esperienza della persona in stato di svantaggio, la quale, attraverso l'attribuzione di un ruolo sociale significativo, tutela la propria autonomia psico-fisicae sociale;
  • l’intervento, da attivarsi in favore di persone prive di reddito o con reddito da lavoro precario o discontinuo o comunque insufficiente in relazione alle esigenze familiari, ha come scopo prioritario quello di assicurare un reddito aggiuntivo limitatamente ad un periodo di tempodefinito per il soddisfacimento immediato di primarie situazioni dibisogno;
  • il fine è, quindi, quello di coniugare l’aiuto offerto ai nuclei familiari in situazioni di gravedisagio socio-economico, rappresentato dal contributo socio-assistenziale, con la volontà degli stessi di impegnarsi in attività di  utilitàcivile;

Il Servizio, reso in termini di volontarietà del cittadino, può essere sospeso in qualsiasi momento.

L’attività è articolata su base mensile, per un periodo max di n. 15 giorni al mese, per un numero di max 15 ore mensili, concordate con i tutors e gli Uffici comunali per un periodo  massimo di  4 mensilità all’anno;

L’entità del contributo socio-assistenziale erogato, a fronte dell’espletamento delle attività, è pari ad € 150,00 mensili e che il calcolo del sussidio è in proporzione al tempo effettivamente impegnato e alle risorse finanziarie disponibili sul Bilancio di Previsione Anno 2016;

Con Delibera di G.C. n. 183 del 9/12/ 2016  si prendeva atto del prosieguo dell’attività   di percorsi di inclusione sociale già sperimentati con esiti estremamente positivi finalizzati al reinserimento di soggetti in situazione si svantaggio attraverso percorsi individualizzati si Servizio Civico Comunale e, si prenotava , a tal fine, l’importo complessivo di € 45499.94 disponibili all’intervento 11004506/1 , denominato “ inserimento lavorativo soggetti svantaggiati” del Bilancio Anno 2016;

Si comunica che il termine ultimo per la presentazione delle domande di candidatura da parte dei cittadini è stato prorogato al 27 Gennaio 2017.

 

 

Categoria: Notizie