Sabato e domenica, 4 e 5 marzo, arriva la Pentolaccia

Ricchissimo il calendario, tre i carri che animeranno la sfilata

È in programma sabato 4 e domenica 5 marzo, il primo dei due giorni partendo da via Bari per poi arrivare in piazza Aldo Moro, quello seguente muovendo da piazza Plebiscito per poi terminare il percorso sempre in piazza Moro, la 40esima edizione della Pentolaccia e del Carnevale casamassimesi.

L’appuntamento, a cura del Comune di Casamassima, della Pro Loco e dei cartapestai di Casamassima, come da tradizione avrà per protagonisti i carri allegorici in cartapesta, e i gruppi mascherati, oltre alle associazioni, alle scuole e alle numerose realtà casamassimesi che parteciperanno all’evento.

Tre le opere in cartapesta in gara, realizzate dai maestri locali che con passione ed entusiasmo continuano a coltivare e tramandare quest’arte: ‘Facciamo la differenza… ma che pazienza’, di Leonardo Cristantielli, Andrea De Filippis e Pasquale Marsala (associazione Maestri della cartapesta); ‘Il sogno americano’, di Paolo Montanaro (associazione Carneval’arte); ‘Barcolliamo ma non molliamo’, di Francesco Colapinto e Antonello Nanna (associazione Carneval’arte).

La manifestazione, insignita dal 2012 della medaglia dell’alto patronato della Presidenza della Repubblica, gode del patrocinio di Gal sudest barese, Sac e rete delle Pro Loco di Peucetia, Camera di commercio di Bari e Unione nazionale Pro Loco d’Italia. Tante le attività enogastronomiche che hanno sostenuto l’evento, e che proporranno durante la festa degustazioni di pietanze tipiche locali. Per le vie del centro cittadino non mancherà l’esposizione delle tradizionali Pupe della quarantana, emblema di un’antica tradizione quaresimale casamassimese recuperata dall’Archeoclub, così come non mancheranno mostre e appuntamenti legati alla storia della Pentolaccia.

Sia sabato 4 che domenica 5, a partire dalle 20.30, grazie all’evento ‘Going to New Orleans’, piazza Moro si trasformerà in una piccola New Orleans, con il suo ‘Mardi Gras’, la festa più importante della città della Louisiana, che ogni anno attrae turisti da tutto il mondo. Quest’ultimo evento, patrocinato dal Comune di Casamassima, è organizzato, con la collaborazione della Pro Loco,  dal collettivo ‘The New Orleans Gamblers’ e dalle associazioni ‘Enjoy Maxima’ e ‘Antonio Busto’. A farla da padroni saranno la musica, le storie, i racconti, le ricette americane, oltre ai dolci tipici della nostra tradizione casamassimese e della città statunitense.  Domenica 5, ovviamente, al termine della sfilata, apertura della tradizionale Pentolaccia, elemento distintivo e caratterizzante del Carnevale casamassimese.

IL PROGRAMMA:

 

• SABATO 4 MARZO

- ore 15.30: partenza della sfilata carnevalesca con carri allegorici e gruppi mascherati da via Bari con arrivo in Piazza Aldo Moro.

Palazzo Accadia (sede Pro Loco): mostra fotografica e scenica “Tutti i colori della Pentolaccia” sui primi quarant'anni dell'evento. L’esposizione resterà aperta nel weekend durante la manifestazione.

- ore 20.30: “Going to New Orleans”, viaggio nella cultura del Carnevale americano con musica e stand gastronomici, a cura delle associazioni ‘Enjoy maxima’ e ‘Antonio Busto’.


• DOMENICA 5 MARZO

- ore 16: partenza della sfilata carnevalesca con carri allegorici e gruppi mascherati da piazza Plebiscito con arrivo in piazza Moro. Seguirà la premiazione e l'apertura della grande Pentolaccia che regalerà gioia e doni a tutti i presenti.

- ore 20.30: “Going to New Orleans”, viaggio nella cultura del Carnevale americano con musica e stand gastronomici, a cura delle ass. ‘Enjoy maxima’ e ‘Antonio Busto’.

Collaborano alla manifestazione le scuole 1° Circolo Didattico “G. Marconi” e il 2° Circolo Didattico “G. Rodari” e le associazioni Enjoy Maxima, ‘Antonio Busto’, MentiCreattive, Lipu, Fungai, A.C. Photographers, Apulia Raks Sharqui, gruppi scout Casamassima 1 e 2, Aserc, ACC – ass. cartapestai casamassimesi, Maestri della Cartapesta, Carneval’arte, Pro Loco e Giovani tradizioni di Modugno e l’Accademia Unika di Bari.

Si esibiranno la street band Junior Band Conturband-Setticlavio (24 elementi allievi della Conturband, diretti dal maestro Margherita Di Pierro), e i musicisti del The New Orleans Gamblers di Vito Schiuma. 

Categoria: Notizie