Conferimento dei rifiuti: occhio a eseguirlo correttamente

Per chi è recidivo nell’errore arrivano le sanzioni

Occhio al modo in cui conferire i rifiuti. Sono in corso da parte della Polizia locale, diretta dal comandante Ivano Eramo, una serie di controlli, su tutto il territorio comunale, al fine di verificare se la cittadinanza svolge correttamente la raccolta differenziata, attenendosi alle disposizioni contenute nell’ordinanza numero 39 del 10 maggio 2017.

I controlli, che il personale della Polizia locale sta svolgendo unitamente alla Cogeir, sono finalizzati a verificare che il conferimento dei rifiuti sia effettuato correttamente. In particolare si sta controllando che nel bidoncino dell’indifferenziato vi siano solo rifiuti che non possono essere differenziati, e quindi conferiti separatamente.

Finora Cogeir si è limitata, in caso di rilevata non conformità dei rifiuti smaltiti, ad apporre sui bidoncini una striscia adesiva recante la dicitura ‘rifiuto non conforme’, e a non effettuare il ritiro.

Da qualche giorno, invece, la segnalazione giunge direttamente alla Polizia locale che, accertata l’effettiva non conformità di quanto conferito, provvede a comminare le sanzioni che, lo ricordiamo, vanno da 25 a 500 euro.

Se finora quindi ci si è limitati ad ‘avvisare’ coloro che non effettuano correttamente la separazione dei rifiuti, adesso la fase ‘educativa’ è terminata, passando alle sanzioni. 

Categoria: Notizie