DIGITALE TERRESTRE, LE INDICAZIONI DA SEGUIRE

Categoria: Dalla sala stampa
Pubblicato Giovedì, 28 Febbraio 2019 13:06
Scritto da Stefano Pace
Visite: 530

Per una migliore ricezione del segnale

Un problema che si trascina da tempo.

E che molti casamassimesi continuano a sollevare. È quello relativo alla cattiva o mancata ricezione, riscontrato in molte abitazioni, del segnale del digitale terrestre. Con la conseguenza che molto spesso le frequenze Rai non sono visibili.

È il motivo che ha spinto il consigliere comunale di maggioranza, Franco Pastore – in accordo con il sindaco, Giuseppe Nitti – a segnalare il problema alla 'Calabrese elettronica', la società specializzata nel settore delle tecnologie integrate, che in maniera del tutto gratuita, quindi senza alcuna spesa per il Comune, ha effettuato delle verifiche, spiegando qual è la natura del problema e quali i possibili rimedi.

In sintesi, secondo una comunicazione inviata in Comune da Raiway, per vedere in maniera nitida i primi tre canali Rai bisogna servirsi della frequenza 'canale 09 e 11' in direzione Bari.

Per maggiore completezza e ulteriore chiarezza, in allegato si presenta la relazione della 'Calabrese elettronica' con tutte le indicazioni tecniche da seguire per vedere i canali Rai senza disturbi.

Il commissario prefettizio Aldo Aldi, già il 31agosto 2017, fece presente la questione agli uffici Rai, ma i problemi di ricezione – a detta di una larga parte della cittadinanza – sono continuati. Adesso, su sollecitazione del consigliere Pastore che ha interloquito con la 'Calabrese elettronica' – arrivano queste ulteriori direttive fornite dall'azienda allo scopo di evitare il ripetersi dei disservizi.

"Compito di un'amministrazione – ha osservato il consigliere Pastore, al quale è giunto anche il ringraziamento del primo cittadino Nitti per il lavoro svolto – è quello di cercare di risolvere i problemi della cittadinanza. Per questo mi sono attivato, avendo raccolto le loro sollecitazioni circa il cattivo segnale di ricezione dei canali Rai. Adesso, seguendo le indicazioni dell'azienda da me interessata, intervenuta a titolo gratuito per l'ente comunale, siamo certi di aver offerto ai cittadini tutti gli strumenti per risolvere i problemi".

In allegato la relazione della 'Calabrese elettronica', nella quale sono riportati gli interventi da eseguire e i parametri da rispettare per una migliore ricezione del segnale del digitale terrestre".