TASI - Tassa sui Servizi Indivisibili

La TASI ha come presupposto impositivo il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, ivi compresa l'aitazione principale come definita ai fini IMU, e delle aree edificabili, con esclusione dei terreni agricoli, con vincolo di salidarietà tra i possessori da un lato e gli utilizzatori dall'altro.

La base imponibile è la stessa prevista ai fini dell'applicazione dell'IMU.

Nel caso in cui l'unità immobiliare sia utilizzata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale, quest'ultimo è l'occupante sono titolari, rispettivamente, di un'autonoma obbligazione tributaria.

L'occupante è tenuto al pagamento della TASI nella misura del 30% del tributo complessivamente dovuto in base all'aliquota applicabile per la fattispecie imponibile, ai sensi di quanto disposto dal REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) approvato con deliberazione C.C. n. 35 del 05/08/2014. La restante parte è dovuta dal titolare del diritto reale sull'immobile.

 

DICHIARAZIONE

Gli obblighi dichiarativi TASI sono assolti, per i possessori, attraverso la presentazione della dichiarazione IMU e, per gli utilizzatori, attraverso la presentazione della dichiarazione TARI di cui all'articolo 32 del relativo regolamento.

VERSAMENTI

La TASI è versata in autoliquidazione da parte dei contribuenti alle seguenti scadenze:

- 16 GIUGNO - acconto
- 16 DICEMBRE  - saldo

Sul sito istituzionale del comune è disponibile l'applicazione CALCOLO IUC utilizzabile come strumento di ausilio al calcolo della TASI e dell'IMU.

Scarica modulo dichiarazione TARI / TASI