Segnalazione certificata di agibilità

Il certificato di agibilità è necessario per edifici pubblici e privati che prevedono un uso da parte di persone anche non continuativo o permanente, indipendentemente dalla destinazione d'uso. Deve essere richiesto a seguito di interventi di nuova edificazione, ristrutturazione urbanistica e ristrutturazione edilizia.

Come si fa?

La persona interessata deve presentare all'Ufficio Protocollo del Comune una domanda in bollo indirizzata al Servizio Tecnico.

Alla domanda è necessario allegare la seguente documentazione:

  • certificato di collaudo statico della costruzione, vistato dall'Ufficio del Genio Civile, in originale o copia autenticata;
  • dichiarazione di avvenuta iscrizione dell'immobile al Catasto Urano, con attestazione di avvenuta presentazione all'Agenzia del Territorio;
  • dichiarazione del Direttore dei Lavori che certifichi, sotto la propria responsabilità, la conformità dell'opera eseguita rispetto al progetto di cui alla concessione edilizia, l'avvenuta prosciugatura dei muri e la salubrità degli ambienti;
  • copia del progetto approvato ed allegato alla Concessione Edilizia;
  • ricevuta versamento tasse concessioni comunali in favore del Comune di Casamassima sul c/c postale n. 18307702 nella misura di €/mq. 1,00;
  • certificato di prevenzione incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco;
  • relazione descrittiva dell'immobile compilata in tutte le sue parti e sottoscritta dal proprietario e Direttore dei Lavori;
  • dichiarazione redatta ai sensi dell'art. 11 del D.L. 14.06.89 n. 236 (Regolamento di Attuazione della legge 09.01.89 n. 13) attestante il superamento delle barriere architettoniche;
  • dichiarazione congiunta tra il proprietario ed il Direttore dei Lavori ai sensi dell'art. 29 della legge n. 10/91, relativamente al contenimento dei consumi energetici;
  • certificazione attestante la regolarità degli impianti ai sensi della legge 46 del 15 marzo 1990.

Il proprietario o i proprietari possono delegare chiunque al ritiro della documentazione, indicando sulla domanda il nome della persona delegata.

Tempi

Dopo circa 90 giorni lavorativi dalla consegna all'Ufficio Protocollo.

Costi

  • 2 marche da bollo da € 14,62, di cui una sull'istanza;
  • € 50,00 per diritti di segreteria (importo minimo);
  • € 1,00 per metro quadro della superficie utile oggetto di richiesta del certificato.

Riferimenti legislativi

Regolamento Edilizio, norme tecniche di attuazione del Piano Regolatore Generale.

A chi rivolgersi

Ufficio Edilizia Residenziale Privata